16/04/14

Mezze stagioni e disgraziate scelte di abbigliamento

"Non ci sono più le mezze stagioni", mai cosa fu più falsa!

Le mezze stagioni, ahimè, non sono sparite, sono solo diventate più stronze...

Eh sì, un tempo c'era un passaggio graduale tra il gelido inverno e il caldo torrido di agosto.
Si cominciava a dismettere il piumino per passare al cappottino leggero, poi al trench ed infine ad uno spolverino, chiudevi gli stivali in una scatola e te li scordavi fino all'autunno inoltrato e si cominciavano a scoprire le caviglie molto prima di passare allo shorts inguinale!
Ora no, ora abbiamo quelle belle giornate di merda che sembrano fredde, ma non lo sono,  che c'è il sole, ma il vento ti frega e ti becchi l'influenza, che passi dagli stivali ai sandali per poi tornare drammaticamente agli ugg il giorno dopo...
Sono tempi difficili.
Tempi in cui fare il cambio degli armadi diventa una vera impresa perchè ti ritrovi ad usare tutto, ma proprio tutto, il tuo guardaroba contemporaneamente e per me, che vivo in un buco di casa ed il quattro stagioni è ormai un lontano miraggio, è un vero dramma!
Li porto o non li porto i maglioni di cashmere in lavanderia? Ma no dai, aspetto ancora un po', si sa mai che a luglio arrivi una botta di freddo...

Ma come sempre sto divagando, il punto è che per ovviare a questi repentini cambi  si rischia di incappare in vere e proprie cadute di stile, ma cadute con i controcazzi!
La più drammatica è quella di cedere alle odiatissime calze color carne che, salvo rarissimissime eccezioni dove sono necessarie, rappresentano il male assoluto!

Fa caldo, a tratti si schiatta proprio, e non puoi aspettare oltre per indossare quel bel vestitino che hai comprato coscienziosamente a gennaio temendo di non trovarlo più  per poi riporlo subito nell'armadio in attesa che la neve la finisse una volta per tutte, che manco a Wintefell fa così freddo!
Ecco il desiderio è forte, ma le gambe sono bianche! E c'è ancora quel freschetto che forse è meglio coprirsi un pochino.
Che faccio? Taaaac, vado di calza color carne: mi metto il vestitino che vorrebbe la gamba nuda, ma al tempo stesso ho quel minimo di copertura che mi evita la polmonite! Genio!

NOOOOOOOOOO!!!!!
Sì, sto urlando! Ed è un urlo di dolore!
Se hai freddo ti metti delle calze vere con un vestito diverso, o dei dannatissimi pantaloni in attesa di tempi migliori.


Altro problema: le ballerine.
Io adoro le ballerine, c'è stato un tempo in cui, giovane e coraggiosa, le mettevo anche a rischio di congelarmi i piedi, ma al gambaletto carne ho sempre detto no! No dai seriamente, è l'apoteosi dell'orrore! Non si può!
La ballerina si mette senza calze, se volete con un fantasmino, ma per carità che non sporga nemmeno di un millimetro!
Freddo ai piedi? Ti capisco, l'età avanza... Non metterle! Ci sono tante altre opzioni, usale! Non ne hai? Ecco un'ottimo motivo per comprarti un nuovo paio di scarpe, che vuoi di più?!
Potessi usarla io questa scusa...

Stessa cosa per quelle decollette che non stanno bene con i collant scuri: o senza calze o niente!

In definitiva le soluzioni sono due: resistere alla tentazione di indossare capi troppo leggeri, o soffrire in silenzio lo spiffero al ristorante che puntualmente ti gelerà le gambe!

Per il resto le mie regole per affrontare le mezze stagioni, la primavera in questo caso, sono semplici e si riassumono in:
1- vestirsi a strati (io lo faccio pure in estate perchè sui treni si gela, e quindi vai di sciarpone anche ad agosto!)
2- avere sempre un maglioncino di scorta in macchina (che a togliere si fa sempre in tempo, ma se non hai niente con cui coprirti son cazzi)
3-non scoprirsi troppo se si è di un colore apprezzabile in un vampiro
4- non ricorrere all'abbronzatura artificiale solo per potersi mettere qualcosa di corto
5- se siete freddolose meglio star schiscie ( gergo Milano e dintorni = star tranquille, tenere un basso profilo.) e non rischiare, l'attacco di cagotto è dietro l'angolo...
6-se siete calorose buon per voi, ma ricordate i punti 3 e 4

Per il resto fate come vi pare, basta che vi sentiate bene, alla fine quella è l'unica cosa che conta!

Ah, nota per tutte le stagioni: gli stivali indianini, anche nella variente estiva infradito, sono malvagi ( vi metto il link perchè confido nel vostro buongusto )! Sono come i Gremlins solo che non hanno problemi di orario.
Per chi fosse troppo giovane per ricordarseli ( beati voi!) sono questi cosi qui .

Buona primavera a tutti e spassatevela!


4 commenti:

Myriam Modemoiselle ha detto...

speriamo che le pazze acquirenti dei collant color carne ti leggano, cara irene...in strada sono più loro che le zanzare in estate, aiuto!!!

WWW.MODEMOISELLE.IT

irene ha detto...

@Myriam: speriamo! Anche se nutro poche speranze in merito... baci

Vezza Genova ha detto...

Infatti anche io mi chiedo sempre... ma perché se uno ha freddo non si mette un paio di pantaloni e scarpe chiuse?
Le mie amiche mi dicono che sono talebana... ma la calza/gambaletto carne continua a farmi ribrezzo.
una vecchia amica che condivide ogni parola di questo post!

irene ha detto...

@Vezza: meno male che qualcuno mi capisce!!!! quando sento parlare di calza color carne mi sento male...
un bacione ;)