10/11/09

365 modi per cambiare il mondo





Qualche giorno fa mia mamma ha comprato questo libro " 365 cose per cambiare il mondo" di Michael Norton ( Castelvecchi € 16,50 ), best seller internazionale che ha rivoluzionato l’universo dell’attivismo sociale, umanitario ed ecologico.
Norton è il guru degli attivisti inglesi, fondatore di Directory of Social Ch’ange, l’agenzia leader del volontariato in Inghilterra, nonché di CIVA (Centre for Innovation in Voluntary Action), ha istituito delle banche per i ragazzi di strada nell’Asia meridionale e una rete di helpline per i bambini indiani.
Ci suggerisce ben 365 modi veramente utili per cambiare le cose, uno diverso per ogni giorno. E non si tratta di imprese impossibili, destinate a pochi spiriti eletti.
Questa ricchissima raccolta di notizie, indirizzi di siti web, dati, mostra quanto davvero si può fare per cambiare le cose giorno per giorno, a volte senza neanche lasciare casa propria.
A volte dei semplici gesti quotidiani sono già un gran cambiamento!


Questo libro è molto interessante ve lo consiglio!
In particolare volevo parlarvi di alcune iniziative che ho trovato particolarmente interessanti, sono facilmente realizzabili e non portano via troppo tempo, ma possono rappresentare una svolta importante nella vita di altre persone!


1- Occhiali vecchi, nuovi proprietari: dovete cambiarli perchè è cambiata la vista o semplicemente perchè la montatura non vi piace più? Non buttateli, ma donateli tramite queste associazioni :
-Vision AidOverseas: http://www.vao.org.uk/
-Unite for sight: http://www.uniteforsight.org/

Lo stesso si può fare con i computer: Computer Aid Intrnational; http://programmazione.it/index.php?entity=eitem&idtem=30394

2- Fai un prestito: investi in un imprenditore tramite www.kiva.org
Scegli un impresa, fai un prestito (min € 25 ), ricevi aggiornameti sui progressi, ritira il tuo denaro o concedi con quei soldi un altro prestito. Ovviamente lo scopo è far tornare in circolo quel denaro per aiutare più persone possibile.

3- Dona una capra: donare un animale a una famiglia è il punto di partenza per auitarla ad uscire dalla povertà. La capra è più facile da gestire e da mantenere rispetto ad una mucca perchè si nutre di erbacce e rifiuti.
L'animale verrà dato a una vedova con figli, produrrà latte con il quale si potranno facilmente produrre ottimi formaggi e con il suo letame si potranno concimare i campi.
Quando avrà dei cuccioli, una femmina verrà restituita alla "banca" che potrà così donarla ad un'altra famiglia, mentre gli altri cuccioli resteranno a loro.

-Christian Aid: www.christianaid.org.uk/learn/goats con € 85 doni 4 ovini e con € 35 spedisci una capra
-Goats for Peace: www.goodgifts.org € 21 per una capra
-Send a Cow: www.sendacow.org.uk

Quest'ultima iniziativa è la mia preferita! Lo farò senz'altro!
Vi piace quest'idea?

4 commenti:

L'armadio del delitto ha detto...

Oh sì ho sentito parlare di questo libro! Mi sembra molto interessante!

Myriam ha detto...

l'idea degli occhiali è davvero simpatica!
più che altro io mi concentrerei sugli aspetti davvero indispensabili al giorno d'oggi, come limitare il consumo di elettricità, l'uso della macchina, la raccolta differenziata ecc. sono cose che sembrano scontate ma quasi nessuno ci pensa veramente. ecco secondo me per cambiare il mondo è giusto pensare alle persone lontane da noi ma è ancora più giusto pensare a quanto le nostre abitudini quotidiane rovinino l'ecosistema in cui viviamo.

irene ha detto...

@L'arnadio del delitto: lo è!

@Myriam: hai assolutamente ragione, infatti ci sono tante iniziative e consigli utili anche in questo senso!

rosykkiando ha detto...

sì è meravigliso tutto ciò! e vi segna lo anche un'iniziativa tutta italiana, pubblicata anche sul numero di Emergency di luglio: una onlus nata da papà "smanettoni" in grado di recuperare vecchi pc dismessi, assmblarne dei nuovi e donarli a scuole, realtà educative, associazioni, ecc... E dai questa settimana mio marito è diventato l'"antenna" per l'Emilia Romagna. I questo modo è riuscito a fornire una scuola primaria di pc per l'aula d'informatica. E' importante attivare una rete su tutta la nazione.... l'associazione si chiama "progetto nuova vita"...