28/01/12

Books for Christmas

Con un drammatico ritardo ecco alcuni dei regali ( questi sono da parte di Paolo!) che ho ricevuto per Natale.
Un Natale all'insegna della lettura a quanto pare...






1- Macarons di Pierre Hermé: ah quanto l'ho desiderato! Quei malefici dolcetti sono la mia ossessione da parecchio ormai, e chi meglio del famosissimo pasticcere francese poteva suggerirmi le giuste dritte per sfornare dei macarons perfetti?
Non ho ancora avuto il tempo di provare le sue ricette, ma l'ho letto avidamente e ora mi sento finalmete pronta a buttarmi in questa mitica impresa!
Il libro esiste solo in francese e inglese ed è molto ben fatto, le spiegazioni sono chiare e dettagliate, belle foto e c'è anche una piccola lista di negozi (anche on-line) dov'è possibile acquistare i prodotti che vengono utilizzati nelle ricette.
PS: se venite a Parigi e siete presi dalla voglia di uno di questi celebri dolcetti snobbate bellamente Ladureé e i suoi macarons dall'aroma nauseabondo e buttatevi in uno dei numerosi negozi di Pierre, non ve ne pentirete! Tra i miei preferiti: il mitico Ispahan (lychee, rosa e lampone ) e il Grapefruit Americano macaron ( pompelmo, arancia e campari), dei capolavori!

2- Il trono di spade di George R. R. Martin: assolutamente impossibile non sviluppare una seria dipendenza dalla bellissima serie televisiva della HBO basata sui romanzi di Martin!
Così, spinta dall'astineza da telefilm ( la seconda serie dovrebbe uscire in aprile!) mi sono buttata sui libri ... E mi sono ritrovata drogata anche di quelli!
Il libro è decisamente più ricco di eventi rispetto alla serie, che rimane comunque molto fedele anche se semplificata, e sapere già quello che sta per succedere non lo priva affatto di fascino, anzi!
E' un romanzo davvero coinvolgente, ti risucchia in un mondo fantastico che non puoi fare a meno di amare! Confesso che per la prima volta tifo per i buoni e odio i cattivi che di solito mi stanno sempre più simpatici, i personaggi sono tantissimi e ce n'è per tutti i gusti, il mio preferito? Tyron forever ovviamente!

3- Ultimo, ma non per importanza: Il Kindle di Amazon! Piccolo ed ultra leggero è il massimo per chi ama prtarsi sempre dietro un buon libro!
Credo che i libri tradizionali restino comunque imbattibili, sarà che ne puoi avvertire fisicamente il peso, puoi girare le pagine, insomma li vivi in un modo più sentito!
Ma il Kindle è oggettivamente comodissimo...
Poi una cosa non escude l'altra, no?
L'unica pecca è lo sfondo che non essendo del tutto bianco, ma tendendo al grigio, senza una luce diretta rende un po' difficile la lettura a causa del poco contrasto con i caratteri scritti, per il resto è perfetto!

17 commenti:

Non si dice piacere - La moda passa, lo stile resta ha detto...

bellissimi libri. sono i classici "da non mettere in libreria" e da lasciare in giro per casa come se, "accidentalmente" fossero stati lasciati li

http://nonsidicepiacere.blogspot.com

Angela ha detto...

prima di tutto...molto bello il tuo diy, quasi quasi ci provo pure io... seconda cosa io adoro leggere e tu mi stai tentando con queste piccole recensioni...il libro di ricette soprattutto anche se ho timore a sperimentare, in cucina sono un disastro! ;P

p.s.: ben tornata...non mi piacciono le tue assenze...soprattutto quando sono prolungate!

un bacio

irene ha detto...

@Non si dice piacere: quello dei macarons è puntualmente in giro perchè continuo a studiarmelo e a sbavare sulle ricettine...
bacioni

@Angela:Ciao tesoro! ora cercherò di essere più costant, è uno dei buoni propositi per il nuovo anno!
Il libro dei macarons è super goloso, ma c'è anche un altro titolo di pierre hermes che mi ispira un sacco, ma ora non è più disponibile su amazon purtroppo...
bacio

BaiLing ha detto...

Amica il libro dei macarons me lo devo comprare assolutamente!
Non tanto perché voglio cimentarmi nell'esperimento (le mie doti di cuoca sono decisamente troppo scarse!) ma perché adoro Pierre Hermé e i suoi meravigliosi dolcetti... almeno quanto schifo Ladurée!

Sulle cronache del ghiaccio e del fuoco sai già come la penso: pura dipendenza! Per me stanno diventando una droga e mi dispero al pensiero del momento in cui avrò letto l'ultimo romanzo pubblicato e dovrò aspettare che Martin ne sforni altri!
I miei personaggi preferiti sono Tyrion, Arya Stark e Jon Snow. Ma vedrai che con l'evolversi degli eventi anche Jamie Lannister assumerà risvolti interessanti!

Del kindle mi hanno parlato molto bene e sono tentata nonostante la mia avversione terribile per tutte le nuove tecnologie! Potersi portare sempre un libro in borsa senza l'ingombro e il peso di un libro di carta non è per niente male!

Baci dal mio buen retiro nevoso :-***

Ms. Bunbury ha detto...

Ciao bella!! hai pienamente ragione su Hermè, non impazzisco per i macarons ma i suoi me li sono proprio gustati. Anche se non scorderò mai un sapore terribile (colpa del mio non sapere il francese e del non parlare ingflese della commessa): il macaron al tartufo!!! che già io non sopporto il tartufo..hai presente poi quando ti aspetti un saporino dolce in bocca? ecco, ritrovarsi il tartufo è stato orribileee!
Il kindle non ho ancora deciso se pollice verso o meno...anche io sono un'amante della carta a dispetto di questi ritrovati tecnologici, e per me un libro va vissuto, in modo che quando lo riprendi in mano, ricordi delle sensazioni ben precise. Ma per viaggiare potrebbe avere una sua logica. Sai che l'illuminaizone scarsa ed il colore grigio sono fatti apposta per poter leggere senza sforzare l'occhio? altrimenti un mal di testa sarebbe garantito dopo mezzora. Prove di chi ha provato a leggere dall'ipad lo dimostrano... ;-)
Bacione! msbx

irene ha detto...

@BaiLing:Amica è stato proprio un tuo post a spingermi verso i libri di Martin! Li sto centellinando per non finirli troppo in fretta!
anche a me piacciono Arya e Jon Snow, ma anche Rob. Odio profondamente la regina e il suo malefico figlioletto, la notizia che mi hai dato sulla sua morte mi riempie di gioia!
Pierre è un grande e dopo aver provato i suoi macarons schfare Ladureé è quasi un obbligo!
Io sono completamente negata con le cose tecnologiche, ma il Kindle è davvero comodo soprattutto quando si viaggia molto, in aereo è il massimo!
bacioni

@Ms Bunbury:Oddio il macaron al tartufo dev'essere tremendo... Sul libro c'è anche quello al fois gras, l'idea mi fa un po' schifo però!
So che il Kindle è fatto apposta per non affaticare la vista, infatti non è retroilluminato ed è fantastico in quel senso, ma se si paragona ad un libro normale si vede subito la differenza, è proprio grigino... E se non c'è luce diretta è abbastanza faticoso da leggere.
Se devo scegliere sarò sempre per il cartaceo, però il kindle è proprio comodo!
bacioni

Ottavia ha detto...

Il Kindle il Kindle... sto meditando l'acquisto dal primo giorno che è uscito.
Sono una grande fan del cartaceo, amo sfogliare i libri, per non parlare del loro odore, e mi piace moltissimo anche comprarli usati perché mi diverto quando trovo i commenti dei precedenti proprietari o le sottolineature che hanno fatto.
Però il Kindle sembra veramente comodissimo per chi viaggia o anche solo per chi deve utilizzare ogni giorno i mezzi pubblici. Potersi portare 3 o 4 libri alla volta un giro in uno spazio ridottissimo mi attira molto. Sono sicura che prima o poi cederà anche io >.<

irene ha detto...

@Ottavia: il Kinkle di fascino ne ha proprio pochino purtroppo... però è siper comodo se ci si muove molto, anche semplicemente in metro, per non contare poi i viaggi in aereo... Con gli spazi ridottissimi delle compagnie low cost il kindle è un salvavita!
In teoria si può anche sottilineare e mettere delle note, ma è scomodissimo e ci si mette un sacco di tempo pechè per selezionare le lettere bisogna continuamente spostare il cursore, sembra però che sia in previsione anche una versione touch screen !

Torquemood ha detto...

Questi strumenti demoniaci per leggere non mi avranno mai, finché sarà possibile. La carta, i segni, le scritte le spiegazzature, la libreria che si riempie, la materia nelle mani... non esiste. Già quando mi spippo qualche libro per studio su google libri vorrei morire. Ho borse capienti e ancora abbastanza forze per trascinarmi dietro un paio di libri (naturalmente, devo poterlo fare se poi quando parto per due giorni mi porto dietro cinque paia di scarpe).

In questi giorni ho una voglia assurda di quei diabolici dolcetti, potrei andare a Mentone a comprarli, ma ho davvero voglia di assaggiare proprio quelli di Pierre.

Baci

Fashionable Memories ha detto...

I LOVE LOVE Macarons!!!! I really enjoy reading your blog posts!!! If you have a chance, please visit/follow my blog. It will mean the world to me if you did. Thank you so much in advance!!!

irene ha detto...

@Torquemood: ah devi assolutamente provare Pierre, te ne innamorerai!
Io e la tecnologia c'è un odio reciproco abbastanza forte, la uso quel minino per sopravvivere, ma se posso evitare tanto meglio!
E se fosse stato per me non credo che avrei comprato il Kindle, almeno per ora, però devo ammettere che è stato un regalo gradito in fin dei conti e visto che mi tocca prendere tutti i mesi la stramaledetta easyjet mi è anche particolarmente utile!

@Fashionable memories: Thank you so much! I'm sorry that the posts are only in italian, but my english is not very good and I'm quite lazy...
kisses

Cristina L ha detto...

Bellissimi :D Quel libro sembra interessante.


Vieni sul mio blog a leggere l'intervista a katerfrancers dei PowerFrancers

http://fashionismyway.blogspot.com/

Amelie ha detto...

Ciao! ti ho lasciato nel mio blog la ricettina degli spaghetti di soia che volevi! :)

baci

amelie-emylove.blogspot.com

irene ha detto...

@Amelie: grazie mille, sei un tesoro!

Girovaga ha detto...

Beh direi che davvero non ti puoi lamentare dei regali ricevuti per q.to Natale. E tu come hai ricambiato?!

Anna Venere ha detto...

Condivido in pieno, Tyron forever!! Anche l'attore delle serie è fantastico, io mi sono innamorata prima dei libri (e sono a passo con Martin sperando che esca il prossimo in italiano) e poi della serie.
Il bello di Martin è che ci sono colpi di scena e cose che non ti saresti mai aspettato, qual'è il tuo stark preferito?

irene ha detto...

@anna: anch'io sono in fervente attesa del nuovo libro! avevo pensato di leggerlo in inglese (anche se faccio un po' pena) perchè non ce la faccio più ad aspettare, ma non ho trovato la versione kindle...
Martin è davvero imprevedibile, di solito ci si fa almeno un'idea di quello che potrebbe accadere invece con lui è impossibile!
Il mio preferito era Rob... Ora mi piace John snow, ma anche Jamie ha avuto un bel cambiamento!
Non sopporto invece lady stark, poi ora che è uno zombie è una vera stronza, mai come Cersei però! Aspetto con ansia che tiri le cuoia!